martedì 5 luglio 2016

Sono ancora viva

Ma no. Chi? Io?!

Non so davvero come annunciare il mio ritorno poiché è da quasi un anno e mezzo che la mia voglia di scrivere si era volatilizzata. 
Questa "crisi esistenziale" ha conciso niente popò di meno che con l'inizio del mio primo VERO lavoro (i 3 mesi da cassiera preferisco non metterli nel mucchio). 
Ve la riassumo così: facevo la contabile in mezzo ad un "bordello amministrativo" ma il posto mi piaceva e ho pensato ingenuamente che dopo lo stage sarei rimasta a lavorare lì a vita, purtroppo questo non è accaduto per vari motivi (non sapevano bene se volevano formare una persona dall'inizio ecc.). Dopo vari screzi e momenti di panico (oltre ad una perdita di peso assurda, che però mi piace) mi sono lasciata licenziare. Ho aspettato il momento giusto ed ho ricominciato la trafila di colloqui solita. Avendo avuto una certa esperienza col mondo del lavoro a questo giro me la sono cavata meglio e mi sono stati offerti quasi da subito alcuni posti interessanti. 
Una settimana fa sono appunto capitata in una ditta che produce creme anti-cellulite e robe di quel tipo. In pratica ho fatto una settimana di prova nella quale ho imparato un sacco di cosine pratiche che non sapevo fare (inscatolare per bene un ordine, imballare prodotti, portare pesi...) perché nella ditta precedente avevo sempre il culo sulla sedia e per i lavori pesanti disturbavo volentieri qualche operaio. Devo ammettere che grazie alle varie esperienze che ho vissuto mi sono "indurita": sono meno ingenua, più sincera ed anche più diretta. Purtroppo sulla sicurezza avrò ancora molto da lavorare ma tutto arriverà a suo tempo.

Comunque vi stavo annoiando sulla settimana di prova che ho fatto. Lo dico subito: tornavo la sera a casa ed ero letteralmente cotta. Immaginate una di 50 kg che solleva scatole e corre di qua e di là con 'sto caldo e avrete un quadro chiaro della situazione. Comunque li pro più importante era che una volta chiusa la porta del lavoro non pensavo più in alcun modo ad esso. 
Con quello precedente invece mi capitava sempre perché mi impegnavo al massimo per restare. Oltretutto sono anche una perfezionista ansiosa quindi potete immaginare lo "scassamento" di palle che hanno dovuto subire i miei poveri amici. Mi dispiace ma è il mio carattere! Sorry.



Il contro era che in questa ditta enorme alla fin fine lavoravamo in tre: ovvero io e i due titolari, tra l'altro marito e moglie. E io provenivo da una realtà un pochetto più grandina, avevo notato che essere circondata da persone mi aveva fatto bene e aveva abbattuto la mia timidezza cronica. Quindi dopo varie valutazioni oggi ho parlato con la titolare francamente e le ho detto che per la distanza e lo stipendio che mi offrono preferivo cercarmi uno stage più vicino a casa mia. 

Magari anche lavorare come commessa o in un settore meno da "culo sulla sedia" potrebbe farmi bene e farmi venire fuori le unghie. Certo è che preferirei un ambiente amministrativo ma pur di lavorare e portarmi la pagnotta a casa sono ben disposta in qualsiasi settore (o quasi). 

Bene dopo la situazione lavorativa assolutamente "pallosa" vorrei parlarvi del mio rapporto con i vari hobby (scrivere, cinema, leggere...): il rapporto in sintesi non sussisteva. Per la prima volta in vita mia ero così presa dalla vita che guardavo un film ogni morte di Papa e non riuscivo a leggere perché perdevo la concentrazione spesso. Ora ovviamente voglio ricominciare e tra tutte le cose che voglio iniziare di nuovo a fare c'è quella di scrivere. Non posso promettervi dei preferiti del mese ma posso comunque assicurarvi che almeno un commento al mese passerà di qui. Anche se, a tal proposito, devo informarvi dei vari cambiamenti che subirà il mio blog. Come avrete già notato da questo articolo voglio inserire una categoria "diario" ovvero raccontarvi, in modo ironico, vari fatti della mia vita. Come ad esempio: colloqui, viaggi, situazioni particolari che ho vissuto, cose contro cui sto lottando...


Insomma non stupitevi se il blog adesso coprirà vari argomenti e ci saranno anche post in cui parlo del nulla cosmico. Semplicemente ora ciò di cui ho voglia di scrivere lo scrivo senza pensarci due volte. Spero che l'idea vi piaccia!


Comunque se vi potesse interessare le mie fisse di questi vari mesi sono state i film Prosciutto Prosciutto e Veloce come il vento



Una giovanissima Penélope Cruz (tratta da Prosciutto Prosciutto) riflette sulla vacuità della vita. Evviva la felicità!

12 commenti:

  1. Ciao Barbara, bentornata! Chissà se un giorno tornerà anche a me la voglia di scrivere qualcosa. In ogni caso, come al solito, ti seguirò con piacere. ;)

    RispondiElimina
  2. Ce piaci te e il tuo ritorno è graditissimo :D poi non è detto che un qualche cambiamento non sia salutare, alle volte.
    Comunque, ben ritornata! ^^'

    RispondiElimina
  3. L'importante è che ci sei, anche dopo tanto tempo, comunque la tua idea non è male..mi aspetto però anche qualche recensione cinematografica..ogni tanto almeno ;)

    RispondiElimina
  4. @Salvatore: ma spero proprio di sì basta l'ispirazione giusta. Io ci ho messo un po' ma questo significa che ci possiamo riuscire tutti. Grazie per la fiducia <3

    @Jean: grazie!!! Comunque tu grandissimo che non ti sei mai fermato anche mentre lavoravi e scrivi pure libri. Per me sarebbe tutto utopico XD

    @Pietro: l'unica passione che non si è spenta del tutto in questi mesi è stata proprio quella del cinema quindi spero di recensire qualche perla rara molto presto :)

    RispondiElimina
  5. Bentornata Barbara! Sei diventata una persona forte e ti ammiro molto: i problemi sul lavoro non dovrebbero mai succedere, invece (purtroppo) sono all'ordine del giorno... sei stata brava nel superarli e nel trovare la forza per raccontarli con spirito e leggerezza. Un grande in bocca al lupo per il blog e per il tuo futuro in generale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sauro! Purtroppo mettendoci anche il precariato di mezzo conviene adattarsi e vivere felici lo stesso. I tuoi commenti sono bellissimi come sempre. Tutto questo am(m)ore sdolcinato dalla blogosfera mi mancava XD

      Elimina
  6. Bentornata da queste parti: speriamo sia un segnale di ritorno alla blogosfera di qualche anno fa! :)

    RispondiElimina
  7. Bentornata! :)
    Congratulazioni per il lavoro ^_^ Abbiamo la stessa età e io sto ancora a studiare...vorrei cercare qualcosa tra triennale e magistrale ma sono super confusa ç_ç immagino che il lavoro sia stato super impegnativo, ma spero si riveli soddisfacente :)

    Leggerò con piacere anche i post "diario" ^_^/ magari hai qualche consiglio utile che mi farà uscire dal mio stato di impedita cronica :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no non sei impedita! Non c'è fretta per lavorare! Io più che altro l'ho fatto per necessità XD

      Comunque prova a trovare qualche lavoretto. Avere qualche soldino da parte è la soddisfazione più grande :)

      Elimina
  8. Accidenti... Tieni duro mi raccomando!
    Resta comunque bello vederti tornata qua a scrivere.
    A presto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Davide spero di palesarmi spesso e tutto questo entusiasmo dalla blogosfera mi ha fatto capire che ho fatto bene a ricominciare :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...