venerdì 4 settembre 2015

Serie TV: Mr. Robot



“Tu mi senti, vero? Tu sapevi. Hai sempre saputo”.

Di questa serie ve ne ho parlato anche nei preferiti di luglio.

Sto scrivendo questa recensione prima di aver visto l'ultima puntata della prima stagione di Mr. Robot, commenterò l'ultima puntata in fondo al post e sicuramente questo "commentone" sarà pieno di spoiler. Se odiate le anticipazioni vi consiglio di fermarvi qui, altrimenti se avete visto la serie proseguite con calma.

E' proprio vero: prima di criticare è meglio guardare tutta la serie.
La prima puntata mi era piaciuta tantissimo ma ero conscia del fatto che proponesse una trama non molto originale. Abbiamo il solito ragazzone apatico che odia la società e si propone come il più valido eroe della storia, punta ad "hackerare" il mondo o quasi (il solito ragazzo? Ma siamo proprio sicuri?).
Quando mai i personaggi femminili vengono approfonditi? 
A grandi linee erano queste le critiche mosse al pilot. In realtà seguendo la serie ho notato che i personaggi femminili vengono approfonditi eccome! Per esempio c'è Darlene. Sembra un personaggio marginale ma credetemi non lo è. Con il passare degli episodi acquisisce sempre più importanza. Per non dire poi che lei è interpretata dalla bellissima Carly Chaikin che avevo intravisto in altri telefilm.
Abbiamo poi Angela, l'amore mica tanto segreto del tormentato protagonista Elliot. Lei comincia a spiccare soltanto negli ultimi episodi ma la sua bella figura nella scena del bacio (chi vuol intendere intenda) la fa. Quel bacio io non l'ho visto come qualcosa di sessuale, semmai come un gesto di amicizia, di conforto quasi. E' una scena davvero molto particolare che si presta a tante interpretazioni.
L'ultima donna che ci tengo a nominare è la moglie di Tyrell, lei è la vera dominatrice nella relazione, lui è il debole. E' un intreccio narrativo alla Macbeth se vogliamo. Tyrell è quel personaggio alla American Psycho che in realtà non è per nulla forte, pur fingendosi un uomo d'affari che picchia i barboni non si avvicina minimamente allo psicopatico creato da Ellis (per la cronaca, detesto Ellis, scrittore più sopravvalutato ever o douchebag del momento?). Perché quello psicopatico è ancora timidamente agli inizi. 
Elliot invece è un simil Donnie Darko. Rami Malek di origini arabe lo interpreta benissimo: drogato, con le occhiaie agli occhi, detesta essere toccato. Devo poi farvi notare che è una cosa bellissima che il protagonista venga interpretato da un attore non originario degli Stati Uniti?


L'esultanza fatta a persona.

Ma c'è un contro senso nella prima puntata, insomma Elliot rompe la quarta parete e parla direttamente allo spettatore con tutte queste critiche contro la società dei social e poi è un hacker della madonna con un fisico scolpito (pur non andando in palestra) e che scopa proprio nella prima puntata? Insomma quelle scene proprio non le ho capite. Avete idea di cosa significhi essere asociali? Vuol dire che il tizio in questione fa fatica ad uscire di casa, figuratevi avere un lavoro! 
Piccoli particolari a parte Elliot è uno dei personaggi più interessanti e il collegamento con Fight Club (grazie anche ai monologhi simili e ridondanti) è inevitabile. 
Io continuo imperterrita a ripetervi che nulla è come sembra e non dovete pensare di aver già capito tutto dalla prima puntata, perché il tempo vi dimostrerà che no effettivamente non avevate capito un tubo.
Direi poi che le puntate più interessanti sono quelle dedicate alle visioni del nostro caro "asociale". Lui non è l'eroe comunque, lui è quello che dev'essere salvato semmai. Un'altro grande passo per l'umanità per quanto mi riguarda.

Poi c'è la fsociety che si impone di cancellare i debiti e in pratica tutti i soldi "virtuali" in circolazione, qualcuno voleva più Fight Club? Eccovelo servito. Non a caso nella nona puntata risuona una cover di Where Is My Mind? in una delle scene finali più belle che piccolo e grande schermo abbiano mai trasmesso. Solo silenzio, un'occhiata e basta.


Elliot schifa parecchio i social ed il cibo.

Se non l'avevate capito io adoro i complotti e i plot twist, che potrebbero essere tranquillamente tradotti in colpi di scena. In questa serie c'è un grandissimo (gigante, enorme) "colpone di scena". Il colpo di scena è così abnorme che si divide in due puntate, più specificamente si spalma sull'ottava e nona puntata. Ma il colpo di scena è anche il fulcro del racconto, il grande sospetto dello spettatore.
Altra trovata geniale: i titoli degli episodi sono scritti in leet (andare qui per capire).
Togliendo il contenuto, che è importantissimo, di cos'altro potreste innamorarvi? Allora la fotografia è spettacolare, la musica è retrò e adattissima ai temi della serie, infine la prima puntata è diretta da Niels Arden Oplev (Uomini che odiano le donne). La serie a parte le critiche negative sul presunto maschilismo che irradia (che ho smentito all'inizio) è stata accolta benissimo e secondo me gli ultimi episodi usciti stanno facendo cambiare idea agli ultimi testardi rimasti. Un successone!
Non è solo la sorpresa dell'estate, sono fermamente convinta che questo telefilm sotto una scorza di "già visto" nasconda temi freschissimi che spesso e malvolentieri non vengono considerati nelle altre serie. Chissà andando avanti con gli anni potrebbe essere considerato un capolavoro. Chi lo sa, Mr. Robot è pieno di sorprese. 
Difatti l'ultima puntata è stata posticipata al 2 settembre dopo la sparatoria avvenuta in Virginia, nella quale hanno perso la vita due giornalisti. E questo perché, a quanto pare, ritenevano che l'ultima puntata somigliasse troppo ai fatti che sono accaduti di recente.
Questo succede solo con le grandi serie, per esempio la puntata finale della terza stagione di Buffy fu posticipata a causa del massacro della Columbine High School. Alcune scene ricordavano troppo quei tragici eventi che, allora, erano appena accaduti.

Commento alla decima e ultima puntata della prima stagione (ovviamente SPOILER): allora le mie aspettative erano altissime e in parte non sono state deluse, più che altro la puntata si è concentrata sulla doppia personalità di Elliot e sul suicidio. 
Come sospettavo Angela sta poi decidendo pian piano di passare al lato oscuro, ovvero di dare tutta sé stessa alla Evil Corp.
E' stata una puntata che per stronzaggine degli sceneggiatori non ha risposto alle domande che tutti si sono posti nella nona puntata, su tutte "ma quell'arma che viene inquadrata nel finale? Verrà usata contro Tyrell?".
La puntata infatti si apre nella solita confusione generale, Tyrell è sparito e Elliot cerca di ricordare ciò che è accaduto negli ultimi tre giorni. L'unica cosa certa è che il piano della fsociety è riuscito: tutti i governi e le banche sono disperate. 
Elliot percorre poi un'ultimo viaggio nella sua mente per dire addio al padre posticcio, o forse no?
Ho trovato infatti che la puntata non prendesse delle decisioni radicali, insomma qualche risposta doveva pur essere rivelata, ma capisco anche questi intrecci narrativi poiché la serie avrà la sua meritata seconda stagione, anche se più puntate si aggiungono e più sussiste il rischio che la storia si storpi. Prego perché questo nel 2016 non accada.
Il finale dopo i titoli di coda non mi ha sorpresa per nulla in realtà.
La musica utilizzata nell'episodio finale è davvero perfetta e più che retrò mi spingerei più sul vintage.
In sintesi: imperdibile come episodio ma non chiarisce assolutamente nulla ed è tutto da vedere nella prossima stagione.


6 commenti:

  1. Il finale in effetti lascia tutto troppo in sospeso, però credo l'abbiano fatto apposta...
    così l'attesa per la seconda stagione fin da ora non fa che crescere. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto proprio ciò che ho scritto... Non so se riuscirò ad aspettare un'anno intero ¢_¢

      Elimina
  2. Io credo che sia una delle cose più interessanti finora viste nel 2015... e il finale merita così come merita Remi Malek, bravissimo e calatissimo nella parte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, come ho scritto: tra un po' d'anni potrebbe essere considerata una serie di culto tranquillamente :)

      Elimina
  3. recensione scritta col ° del )(

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...