lunedì 1 giugno 2015

Preferiti del mese #4

FILM DA NON PERDERE

Pirati! Briganti da strapazzo

So perfettamente che dal titolo può sembrare una bambinata ed invece (direi ovviamente grazie alla Aardman) è un'ottimo film in stop-motion pieno di citazioni riservate agli adulti, per esempio: nel film appaiono Jane Austen e l'uomo elefante. Mentre la regina d'Inghilterra è doppiata dalla Littizzetto, chissà perché me ne sono accorta subito. Io mi chiedo seriamente perché non l'abbia visto prima, me lo chiedo sempre. Comunque le atmosfere sono meravigliose ed ho apprezzato particolarmente le assurde canzoni indie. Nella colonna sonora risuona anche la classica London Calling dei Clash. Come sempre la Aardman soddisfa sia i bambini che gli adulti e si contraddistingue grazie ad un senso dell'umorismo molto inglese ma paradossalmente internazionale. Non so se mi sono spiegata. In sintesi: vedetelo!
La pellicola è tratta dall'omonimo romanzo (almeno in italiano) di Gideon Defoe.

Ex Machina

Attendevo questo film da parecchio. Mi aveva attirata sopratutto la storia in un primo momento anche se, diciamolo subito, il cosiddetto "genio" non è tale fin dall'inizio, visto che vuole creare un robot con sentimenti e tutto il resto. Il che mi fa pensare che si è perso anni di letteratura e cinematografia che spiegano chiaramente perché è una brutta idea. La prima parte del film si concentra sullo scontro mentale tra Caleb e Nathan. L'ambiente è asettico e minimale; tutti questi dettagli aiutano lo svilupparsi dell'incontro-scontro tra i due programmatori. Oscar Isaac riesce benissimo nel suo intento di farsi odiare, mentre Domhnall Gleeson risulta quasi sempre adorabile, è perfetto nei panni del bravo ragazzo stereotipato. Alicia Vikander nel ruolo di Ava è un personaggio chiave, certo inizialmente la sceneggiatura fa pensare ad altro, ma è grazie al finale che risaltano le "doti robotiche" dell'attrice. Per quanto riguarda il finale... una parte di esso si intuisce mentre l'altra no. Ho trovato particolarmente forti le scene in cui Caleb impazzisce (e chi non impazzirebbe in un'ambiente del genere? Per di più con un'alcolizzato cronico come unico collega?!). 
Non è un'ottimo film fantascientifico ma neanche schifoso. Più che altro comprova la solita teoria sui robot su cui si basano anche ottime produzioni televisive; vi ricordo ad esempio la serie Real Humans che arriva dritta dritta dalla Svezia e si spinge anche un po' oltre arrivando a toccare temi come i diritti dei robot e il razzismo verso di essi.
Ex Machina è un tentativo, non riuscito completamente ma meritevole grazie ad un buon cast, ad un'ottima fotografia ed al comparto musicale.

LE SERIE DA NON FARSI SCAPPARE


Supergirl

Sapevate giusto che il pilot è stato "piratato"? E' una moda ormai quella di rendere disponibili prima del tempo anche più puntate.
Ovviamente non potevo mica esimermi da un primo assaggio. E' una serie che in realtà stavo addirittura aspettando, mi fido poco della CBS in linea generale e questa tendenza a fare serie su qualsiasi supereroe mi è indigesta, ma non potevo dire di no ad un telefilm che sprizza girl power da ogni poro (ancora mi maledico per essermi persa Agent Carter).
Del pilot vi posso dire ben poco ma a me come prima puntata mi è proprio piaciuta, certo non si tratta di un prodotto di qualità (ripeto: CBS) ma la protagonista mi è simpatica e apprezzo che abbiano deciso di partire dalla vita lavorativa della ragazza piuttosto che dagli anni di studi. Si sarebbe rischiato l'effetto trash per adolescenti. Non che qui non intraveda già un triangolo amoroso ma quest'effetto è placato dall'ambiente lavorativo, molto simile a quello dell'uomo d'acciaio. E cosa ancor più importante l'eroina perché donna viene ampiamente sottovalutata e continuamente messa a confronto con il cugino, considerato il supereroe originale. Insomma non aspettatevi Smallville in versione femminile perché la storia parte negli anni più maturi di Supergirl e si assiste alla crescita fisica e mentale della super eroina. Per di più vi aspetta una piccola sorpresa nel finale. La protagonista è attorniata da donne potenti e intelligenti, difficile che non le veda come dei role models.
Quando si parla di eroine al femminile sono ben contenta di godermi 40 minuti di mantelli e scazzottate con gli alieni. Si intravede ancora poco di ciò che è la serie ma per quel poco che ho visto non vedo l'ora di visionare la seconda puntata a novembre e si candida per adesso come un'ottimo intrattenimento d'annata, sempre che non "piratino" l'intera stagione prima, s'intende.
Piccola curiosità: Supergirl è interpretata da Melissa Benoist che era la Nicole di Whiplash.

Daria

Daria ha bisogno di ben poche presentazioni, probabilmente i figli degli anni '90 la conoscono bene. E' la serie spin-off di Beavis and Butthead che ho trovato nettamente minore rispetto a questo cult di MTV. Non so se recupererò tutte le stagioni però ci sto pensando seriamente, anche se ci metterò anni e anni. Purtroppo Daria non fa parte del bagaglio culturale della mia generazione, la mia si avvicina di più ad alcune produzioni della Disney e di Cartoon Network, ma qualcosa nella mia confusa giovinezza ho intravisto sull'MTV nella sua epoca d'oro. La serie non è solo comica e cinica ma unisce anche una buona parte di riflessioni esistenziali e momenti alquanto tristi. Che lo si voglia o no crescere sarà sempre difficile. E Daria rimarrà un personaggio di culto, estremamente sottile e intelligente.

LE FISSE MUSICALI



LE FOTO


Il caffè dopo il "pranzone" della domenica in questo bellissimo servizio.

Il primo alfajor intravisto e divorato dopo anni. Prima del tripudio argentino che vedrete qui sotto.

Questa foto si spiega da sola.


Il tripudio argentino: alfajores e dulce de leche a volontà.

Solo per mostrarvi lo splendido plaid di Spongebob.

12 commenti:

  1. Ricordo che Pirati! Briganti da strapazzo lo vidi qualche mese dopo la pubblicazione... Mi piacque davvero.
    Daria ti consiglio di recuperarlo tutto_ è unica nel suo genere. E' una serie dei miei anni, quando eravamo adolescenti campavano su MTV: c'erano Beavis & Butthead, Æon Flux, The Head, Downtown, L'Anime Night... Era davvero un'altra tv, era qualcosa in cui ci rispecchiavamo! Oggi purtroppo è tutto cambiato: sia MTV, sia la mia generazione :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh non sono così giovine l'anime night l'ho vissuta anch'io, delle volte si potevano vedere degli anime addirittura il pomeriggio su MTV. Beavis & Butthead l'ho visto qualche anno fa per caso e nulla a che spartire con Daria, che prima o poi finirò.
      Comunque trovo che sia giusto che ogni generazione cambi, non esiste una gioventù giusta ed una sbagliata.

      Elimina
    2. Vedila così senza lo squallore di Beavis & Butthead non sarebbe nata Daria :)
      In ogni caso non mi sono fatto capire. Non ho detto che esiste una generazione giusta o sbagliata. Dico solo che MTV adesso è caduta davvero in basso. E questo mi dispiace...

      Elimina
    3. MTV è caduta in basso, certo ormai è un dato di fatto. Questo dispiace anche a me, ma vedo anche che non hanno la minima intenzione di ripartire, perciò si passa ad altri canali :(
      Più che altro è un gran peccato

      Elimina
  2. Anche io andai in fissa con "Big Jet Plane", c'è stato un periodo in cui la ascoltavo di continuo.
    Ex Machina sembra molto promettende, mentre Supergirl è stata inglobata nel mio recente rifiuto per questa valanga di serie supereroistiche.
    Quei dolci argentini sembrano davvero invintanti. :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Supergirl l'ho proprio adorato. Della serie che ho visto la puntata e ho sospirato, come ho scritto cedo volentieri al girl power.
      Ex Machina purtroppo non è stato sfruttato al meglio e a maggio non ho visto proprio grandissimi film, anzi è vero il contrario.

      Comunque la scorsa settimana è arrivato mio nonno con una nuova valanga di specialità argentine, e indovina? Ci siamo divorati tutto :P

      Elimina
  3. Oddio, i primi anni delle superiori io ero fissato con Daria, ricordo che lo davano prima di Scrubs (mi pare) ed erano il mio appuntamento fisso! Già. MTV una volta era diversa, qualcosa di qualità lo trasmetteva...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì sul fatto della qualità sono d'accordo

      Elimina
    2. E complimenti ancora per le foto. Più che da parte mia, che sull'argomento sono ignorante (ma mi piacciono comunque ^^'), dalla morosa, che in materia è più afferrata di me :)

      Elimina
    3. Mica bisogna essere afferrati per apprezzare qualcosa, secondo moi u_u

      Elimina
  4. Eh sì, sei moolto più tiepida...

    In compenso concordo a bomba per i Pirati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male che non metto i voti XD

      Vabbè quello dei Pirati è carinissimo <3

      Elimina