martedì 28 ottobre 2014

Fumetti: Blankets e Superzelda

Ho letti parecchi fumetti in questo ultimo periodo, sopratutto perché sono passata spesso dalla biblioteca ed ho la gran fortuna di avere una biblioteca ben rifornita sia in fatto di libri che romanzi grafici. Ho scelto queste due letture perché sono quelle che mi hanno lasciato qualcosa; una mi ha toccato molto da vicino, l'altra mi ha divertita e ha risvegliato il mio spirito letterario.

Blankets, Craig Thompson



Blankets è stato elogiato praticamente da tutti e con ragione. Però mi aspettavo soltanto una storia d'amore non convenzionale. In realtà Blankets racconta tantissime altre cose; parla di fede religiosa, di racconti di infanzia che fanno accapponare la pelle, parla di un rapporto complicato tra due fratelli (che mi ha ricordato Essex County) e anche di pessimi genitori. 
Sinceramente ho preferito quella parte della storia che parla dei due fratelli. Molte immagini usate sono oniriche e al contempo inquietanti, e descrivono bene la confusione dell'adolescenza che tutti conosciamo. La storia d'amore invece mi è parsa molto mielosa e vorrei portare all'attenzione il fatto che lo stesso Thompson ha dichiarato che il suo romanzo grafico è nato da una semplice idea: descrivere come ci si sente nel dormire accanto a qualcuno per la prima volta. 
Comunque ogni cosa ha il vantaggio di essere veritiera visto che il fumetto è a tutti gli effetti un'autobiografia (aggiungerei un purtroppo visti alcuni fattacci). Una particolarità che mi ha colpita della vita di Thompson è il suo immenso fervore verso le fede, una cosa assai strana da ritrovare in un ragazzo catapultato nel bel mezzo dell'era grunge (ho intravisto una copertina del cd dei Nirvana e più avanti una maglietta dei blink-182, un capitolo porta il nome Just Like Heaven proprio come la canzone dei Cure). Nulla da dire su tutti i personaggi cosiddetti "cattolici" che, per come la penso io, erano tutti da mandare dritti al manicomio. 
Blankets è un gran fumetto perché racconta la vita vera così come la vedeva Craig.
I capitoli dell'infanzia sono cose nelle quali tutti possiamo ritrovarci, chi più chi meno, si intende. Nel complesso predominano più i momenti di tristezza che quelli felici in questa storia, almeno per come l'ho vista io, considerando sopratutto che sono rimasta letteralmente sotto shock a causa di alcuni passaggi che seppur piccoli lasciano davvero il segno. Mentre il finale è perfetto. Blankets è poesia e lo consiglio anche a chi solitamente non legge fumetti. Sento che mi ha smosso davvero qualcosa e che non sparirà così presto dalla mia testa.

Superzelda, Tiziana Lo Porto e Daniele Marotta



Questo è un fumetto assolutamente consigliato agli amanti dei coniugi Fitzgerald. E' stato scritto da due autori italiani che sono al loro primo lavoro ed è edito da Minimum Fax.
La storia racconta tutta la vita di Zelda Fitzgerald, dalla nascita fino alla morte. Zelda in parole povere è una donna sicura di sé che fa ciò che vuole, quando vuole e come vuole lei. Questo atteggiamento è da applicarsi sia nel bene che nel male. E' interessante la narrazione poiché a volte viene interrotta per lasciare un poco di spazio ai commenti di altri personaggi illustri che vogliono descriverla come Patti Smith o Ernest Hemingway che tra l'altro l'ha proprio conosciuta. E poi al fianco di Zelda c'era uno dei miei scrittori preferiti in assoluto; il grandissimo Francis Scott Fitzgerald, difatti i dialoghi del fumetto si basano o copiano per intero molti dialoghi dei suoi libri. Ed è bene ricordare che la principale fonte di ispirazione per Francis era proprio lei, sua moglie Zelda. E' stata una lettura davvero piacevole.

10 commenti:

  1. "Blankets" è bellissimo, sono d'accordo
    http://stanlec.blogspot.it/2012/01/blankets-craig-thompson.html

    e non privarti di "Habibi"
    http://stanlec.blogspot.it/2012/04/habibi-craig-thompson.html



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Habibi sembra davvero spettacolare da come lo descrivi, costa davvero tanto per ora spero nella biblioteca o in qualche anima che lo venda usato su Libraccio :)

      Elimina
  2. "Blankets" mi incuriosisce molto. Vuoi vedere che dopodomani, a LuccaComics, magari me lo prendo? :)

    RispondiElimina
  3. Mi prendi impreparato!
    Lo recupero subito (in qualche modo) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti è piaciuto Essex County allora potresti anche innamorarti di questo qui :)

      Elimina
  4. Di Blankets ne ho sentito parlare parecchio ultimamente ma non sono sicura sia il mio genere. Se lo vedo in fumetteria, però. magari una sfogliata gliela do, non si sa mai :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì infatti questo fumetto è sulla bocca di tutti ipotizzo che sia grazie a Moccia (anche se a causa della sua recensione mi stavo facendo un'idea totalmente sbagliata di quello che andavo a leggere). Tu prova XD

      Elimina