mercoledì 11 giugno 2014

In The Flesh 2

PIENO ZEPPO DI SPOILER!!!

E' stata una stagione intensa e non mi dispiace assolutamente per i pochi episodi, solitamente una serie con pochi episodi è di qualità per il semplice fatto che concentra tutta la storia nel modo giusto senza allungare il tutto con espedienti narrativi banali come solitamente accade nelle serie da 22 episodi per stagione.
Kieren Walker (notate il cognome, in perfetta sintonia con il suo personaggio) dopo tutti i casini accaduti nella prima stagione sembra che possa finalmente andare via e da buon artista qual'è ha scelto come meta la Francia, molto simpatico il siparietto comico con i genitori che lo attendono per la colazione...


Ma arrivano nella desolata (e moralista) Roarton due nuovi personaggi che cambieranno ancora una volta la situazione, Maxine che già dall'inizio fa intendere di essere pazza (e non nel senso buono) che prende il comando del consiglio comunale e come prima cosa fa rinchiudere e lavorare i malati di PDS, quindi Kieren non può più partire perché un altro piccolo Hitler estremista ha preso il comando, e con comando intendo lavaggio del cervello per tutti (anche perché ammazza Amy e questo è imperdonabile). Questo è uno dei personaggi più odiosi della serie assieme alla sorella di Kieren; Jem che se nella prima stagione mi stava simpatica in questa stagione ha fatto decisamente schifo dimenticando tutto ciò che è accaduto, ma di lei parlerò ben bene dopo.
L'altro personaggio è Simon, Simon è un estremista tanto quanto Maxine solo che sta dalla parte dei PDS perché lo è anche lui, infatti in questa stagione viene approfondito molto il terrorismo dei PDS che per ribellarsi agli umani diventano rabbiosi nei luoghi pubblici grazie ad una pillola, vi ricordate il Profeta della scorsa stagione? Comunque Simon è un personaggio interessante che quasi da subito si mostra interessato a Kieren e non ne fa mistero (sono troppo pucciosi insieme) è stato il primo zombie a reagire ai farmaci, una puntata è dedicata al suo passato e spiega anche perché detesti tanto gli umani.
Simon è il primo a scoprire che Kieren è il Primo Risorto e la profezia vuole che la seconda resurrezione avvenga solo con la morte del primo risorto, quindi nella terza stagione Kieren dovrà stare molto attento.


Phil in questa stagione mi ha fatto tenerezza sempre ossessionato da Amy e alla fine i due si amano peccato che (come ormai la serie mi ha abituata) venga fatta fuori senza tanti complimenti, e c'è un altro sviluppo interessante nel suo personaggio lei stava diventando di nuovo umana. Sulle tracce di Amy si sono messi due scienziati (?) che son sicura vorranno fare degli esperimenti su di lei essendo che è riuscita a completare la trasformazione da zombie a umana. Phil ha fatto anche lui dei bei monologhi accettandosi finalmente per quello che è e mandando a quel paese appunto il paese. 
Povero Phil però.
Jem ha due momenti, prima è spaventata e confusa ma appoggia ancora il fratello nel secondo momento si ricorda cosa faceva nella prima stagione e diventa una vera merdaccia ripudiando di nuovo il fratello. Interessanti sono però le prime puntata nelle quali ha molte crisi e viene anche messa alla prova da una delle sue compagne di classe per dimostrare il suo coraggio e sarà proprio questa brutta esperienza a ricordarle che lei ammazzava zombie e la cosa le piaceva pure.
Ma torniamo di nuovo a Kieren perché ha tirato fuori davvero un bel carattere, sopratutto si è ribellato senza che i genitori questa volta lo appoggiassero. Estremamente belle sono due scene sulla sua evoluzione come personaggio, il discorso che fa a tavola davanti ai genitori ma in particolare era indirizzato all'ormai ex (odioso) fidanzato "ammazza zombie" della sorella e poi la scena nella quale si toglie il fondotinta davanti a Simon che è estremamente significativa, subito dopo il Profeta riceverà una chiamata da Simon in cui lui afferma che è bellissimo. 


Ma Kieren ancora non sa tutto questo come sempre i personaggi principali sono gli ultimi a sapere i fatti che li riguardano. 
Sul lato musicale come nella prima stagione c'è una grande presenza di Keaton Henson (ma anche Cat Stevens, Depeche Mode, Take That...). Se volete conoscere il nome di tutte le tracce presenti nella serie vi basta cliccare su ogni episodio andando qui.


In conclusione la seconda stagione è al livello della prima e questa rimane per ora una delle mie serie tv preferite che analizza tantissimo la paura del diverso toccando con delicatezza l'argomento, senza essere banale ma anzi facendo emozionare. E' presente anche un altro tema delicato che è quello dell'omosessualità, insomma se già prima i moralisti del paesello non accettavano Kieren per essere omosessuale figuratevi quanto gli devono voler bene per essere per di più un PDS.

Un ultimissima cosa, ho trovato due corti davvero interessanti, in uno è presente Luke Newberry (AKA Kieren Walker) mentre l'altro racconta l'invasione zombie vista dal punto di vista di un cane ed è animato splendidamente per vedere quest'ultimo andate qui.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...