mercoledì 7 maggio 2014

Homunculus, Hideo Yamamoto


Susumu Nakoshi è un trentaquattrenne senzatetto legato soprattutto alla sua automobile. Manabu Ito, di 22 anni, è un giovane rampollo di una ricca famiglia laureando in medicina, il cui fine è andare a fondo nei misteri dell’essere umano. I due personaggi presto si incontrano: Ito sta cercando una cavia per praticare un esperimento di trapanazione del cranio finalizzato a studiare sensi che un normale essere umano dovrebbe avere sopiti, scoprendo in Nakoshi la sua cavia perfetta. Dopo un rifiuto perentorio iniziale, spinto dal bisogno di denaro necessario a riscattare l'amato veicolo, Susumu accetta di sottoporsi alla trapanazione. Dopo l'operazione Nakoshi diventa capace di vedere gli homunculus chiudendo il suo occhio destro, ossia quelli che potrebbero essere le rappresentazioni fisiche dei pensieri e dei sentimenti più nascosti di una persona. Prende così il via per i due particolari personaggi una specie di studio sperimentale della condizione umana.

Partiamo dal presupposto che me lo sono letta tutto in una mattinata (una cosa come 15 volumi) per un trip pazzesco e complicato nella psicologia umana. Sono tutt'ora confusa ma volevo comunque scrivere una reazione a caldo sopratutto del finale, che più che finale non risolve proprio alcun dubbio anzi è uno di quei finali da non dormirci la notte per ricostruire tassello dopo tassello quello che è successo e la follia del protagonista non fa altro che far perdere ancora di più il lettore nella sua mente. Insomma questo manga è ad interpretazione e mi è piaciuto così tanto che non potevo staccarmene; volevo assolutamente concludere la lettura per capire.
E' un ottimo manga, onirico pieno di disegni pazzeschi, con una storia capolavoro, pieno zeppo di metafore come quella della macchina che fa da embrione e Susumu che si mette nella tipica posizione del neonato per dormirci, come se quello fosse l'unico luogo sicuro della terra, e poi l'atmosfera pesante mi ha ricordato un poco Aku No Hana sopratutto in quei disegni (quando c'è il confronto tra Susumu e Manabu su chi sono loro due) dove ai protagonisti viene disegnato un solo occhio che ricorda l'occhio del fiore del male o altrimenti anche il fiore che viene disegnato definito come fiore precoce ricorda il vero e proprio fiore del male che si staglia imponente su tutto e tutti, ma magari ho notato queste cose solo perché sono molto presa anche da quell'altro manga.
Poi ci sono queste scene nelle quali il trapano la fa da padrone, una cosa quasi da Pi greco - il teorema del delirio e se non c'è delirio qui non so davvero dove possa esserci, ma non solo il protagonista è interessante anche Manabu nasconde la sua bella dose di segreti infatti più di una volta mi era nato un sospetto che però si vedrà alla fine che è infondato.
Ma non ho ancora la mia interpretazione precisa è davvero di difficile lettura ma merita molta più attenzione di quanta già non ne abbia questo particolare lavoro. Poi i riferimenti al sesso sono forti e comunque in un modo o nell'altro legano i personaggi, come per esempio l'homunculus fatto di sabbia o il primissimo homunculus con cui ha a che fare Susumu il boss mafioso robot, anche se la metafora della perdita della verginità/liberazione tocca molto di più il secondo homunculus su cui si concentra il protagonista, era passato un po' di tempo da quando (Buonanotte Punpun, Aku No Hana e tutti i manga di Inio Asano permettendo) che non mi sentivo così confusa, alla fine della lettura mi faceva proprio male la testa ma ero soddisfatta. Sono sicura che è un opera che può regalare qualcosa a tutti.




13 commenti:

  1. Ho sempre voluto leggerlo, ma mi è mancato il coraggio ogni volta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so sinceramente se potrebbe piacerti è molto particolare penso ceìhe meriti la lettura, forse trovi il coraggio :)

      Elimina
    2. L'autore è quello di Ichi the killer, manga che mi è piaciuto quanto il film di Miike. Dai, prima o poi ce la farò... se sono sopravvissuto a Berserk e Punpun...

      Elimina
    3. Ichi the killer vorrei leggermi anche quello di Berserk ne parla molto il mio fratellone punpun è ovviamente più devastante di questo quindi secondo me ce la puoi fare e ci sono delle analogie tra Ichi e questo tipo il fatto della sperma.

      Elimina
    4. Dici la scena dello sperma... è stata la prima che ho visto sfogliando un tankobon a caso a 15 anni nella mia fumetteria di fiducia XD
      "Berserk" è bellissimo, anche se gli ultimi numeri hanno una 'stanca' mostruosa. Ma se non ti fai condizionare troppo dalle scene di violenza, hai fra le mani una storia epica come poche.
      Tornando al messaggio più sotto... no. Aspetto l'uscita italiana, dato che ho comprato tutti i numeri

      Elimina
    5. No più che altro ci sono delle correlazioni con l'uso dello sperma che mi ha ricordato il marcare il territorio con l'urina degli animali. Io farmi condizionare da scene violente? LOL, ci campo su ciò.
      Per punpun allora ti sentirai mega depresso io ho proprio pianto, vabbè anche per i fiori del male preparati psicologicamente

      Elimina
  2. Ne ho sentito sempre parlare molto bene, tuttavia non l'ho mai recuperato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato però i veri capolavori sono buonanotte punpun e aku no hana infatti quest'ultimo termina tra poco e ho già pronto il super mega elogio

      Elimina
  3. Ma tu punpun l'hai finito?? Io l'ho letto in inglese.

    RispondiElimina
  4. Perdona l'ignoranza, Barbara, ma quindi il manga è terminato? Pensavo fosse ancora in corso. Ho iniziato a leggerlo. Questo è uno di quei lavori che rendono di altissima qualità il mondo del fumetto (giapponese e non solo). Anche io, tra l'altro, sono stata rapita (rapita è dire poco!) da I fiori del male, una delle migliori storie a fumetti degli ultimi anni, secondo me. E, poi, hai perfettamente ragione: in homunculus c'è la storia del trapano che ricorda Pi greco... Sei stata proprio brava a trovare la connessione ;)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì il manga è terminato per quanto riguarda i fiori del male arriverà l'ultimo capitolo in inglese adesso verso il 9

      Elimina
  5. Ok grazie mille! Mi dispiace per l'anime dei I fiori del male... Pare che non lo rinnovino, vero? Quella tecnica di animazione era inquietante al punto giusto per il tema affrontato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo rinnovano proprio perché i telespettatori abituati alla solita roba mainstream l'hanno bocciato in pieno infatti ne parlerò presto spero

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...